Loading...

Il glossario di tendenza della logistica 4.0

Das Logistik 4.0 Trend-Glossar

Algoritmo

Definisce dei processi di calcolo in grado di filtrare nozioni oppure comportamenti dell’utente a partire da grandi quantità di dati e/o capaci di riconoscere automaticamente scostamenti dai normali processi (in questo caso: di produzione), per apprendere e continuare a ottimizzarsi.

Automazione parziale

è una possibilità di organizzare in modo più rapido e sicuro il processo centrale e laborioso della raccolta degli articoli e dell’ordine. In questo caso i sistemi di magazzini e carrelli manuali, semiautomatici o automatici lavorano insieme. L’obiettivo è la massima efficienza con un’elevata densità di stoccaggio e uno sfruttamento ottimale dello spazio. La variabilità dell’automazione segue il fabbisogno del cliente e può arrivare fino alla completa automazione dell’intero magazzino.

Big Data

Definizione per concetti, metodi, tecnologie e architetture IT, con i quali vengono raccolti e valutati volumi di dati di svariate qualità. Si tratta di quantità di dati che, a causa del loro volume, la diversità o la freneticità, possono essere difficilmente elaborati manualmente o con i classici sistemi di banche dati. Big Data fornisce informazioni importanti per le decisioni economiche nelle organizzazioni.

Bilancio logistico

comprende, in un approccio unitario, i valori di capitale e di capacità della logistica e del successo logistico. Consente di simulare alternative di gestione operative e strategiche con i relativi effetti e quindi creare la base per le decisioni logistiche. Il bilancio logistico può quindi fornire una giustificazione convincente per nuove strategie, sistemi e provvedimenti.

Calcolo decentralizzato

„Distributed Computing”, anche chiamato calcolo distribuito, definisce un traffico dati e un calcolo mediante più computer indipendenti e non un server centrale.

Cloud Computing

Si riferisce all’offerta, all’utilizzo e l’addebito di servizi informatici, adattati dinamicamente alla necessità, mediante una „rete”. La fascia di servizi si estende su tutta la gamma completa di tecnologia di informazione e comprende tra l’altro infrastrutture (per es. potenza di calcolo, spazio in memoria), applicazioni e servizi, piattaforme e software.

Consulenza logistica / Logistic Consulting

guida dall’analisi e l’ottimizzazione degli impianti esistenti, alla progettazione ottimale di un nuovo impianto, fino all’implementazione e alla consegna finale. I consulenti sanno quali esigenze devono essere soddisfatte affinché il carrello per la movimentazione interna, il software e la scaffalatura siano in perfetta sintonia tra loro. Al centro della consulenza si trova sempre anche la redditività della soluzione perseguita.

Corsi di formazione sui processi

nella formazione di base e avanzata dei collaboratori di magazzino sui nuovi componenti prevedono tra l’altro l’analisi effettiva delle competenze possedute dagli interessati e la somministrazione di ulteriori competenze sui nuovi componenti intralogistici. A questo si aggiunge l’affiancamento dei collaboratori nelle attività quotidiane e sul posto in magazzino durante l’utilizzo dei nuovi componenti, oltre allo scambio di esperienze e all’aiuto in caso di problemi.

Corsi di formazione sui prodotti

I corsi di formazione sui prodotti sono utili per l’introduzione e l’addestramento dei collaboratori di magazzino sui nuovi componenti di quest’ultimo. Ne fanno parte tra l’altro i mezzi di movimentazione, i sistemi di scaffalature, i magazzini per minuterie automatici e per pallet, tecnologie di movimentazione, sistemi di gestione magazzino o WMS, attrezzature di trasmissione radio dati e il comando dell’impianto.

E-Commerce

Abbreviazione di Electronic Commerce: acquisto e vendita di merci e servizi mediante collegamenti elettronici e processi commerciali svolti elettronicamente.

ERP

Grazie ai sistemi Enterprise Resource Planning sono possibili nell’intralogistica, in combinazione con i sistemi di gestione del magazzino, delle valutazioni configurabili in modo personalizzato e analisi precise, grazie alle quali si scopre il potenziale inutilizzato nella gestione e il controllo del magazzino ed è possibile organizzare i processi in modo notevolmente più efficiente. Basta un’occhiata per avere una panoramica dei settori collegati tra loro mediante un’unica base dati: acquisto/economia materiali, produzione, vendite, ricerca e sviluppo, economia impianti, gestione del personale, finanza e contabilità, controlling ecc., che sono collegati tra loro mediante un unica base dati. Grazie al consolidamento dei dati in tutta l’azienda, è possibile un supporto della pianificazione su tutti i livelli dell’azienda.

Fornitore di soluzioni One-stop

Un fornitore di soluzioni “One-stop”, in quanto impresa generale, offre “da un solo fornitore”, dallo sviluppo, alla messa in funzione, fino all’assistenza successiva completa, tutto il necessario per la riorganizzazione o la modernizzazione di una soluzione intralogistica. Ne fanno parte tra l’altro il restyling e la ristrutturazione di magazzini, la progettazione e il controllo di sistemi di flusso di materiale, tecnologia di movimentazione e soluzioni speciali, sviluppo e implementazione di sistemi di gestione del magazzino, oltre che la fase di Consulting & Engineering e l’elaborazione di servizi di assistenza e manutenzione.

Industria 4.0

perifrasi di „4ª Rivoluzione industriale”, nella quale si muovono i pezzi autonomamente in un processo di produzione. In questo modo diventa possibile una personalizzazione addirittura nella produzione di serie o anche un abbinamento di produzione e servizio e l’integrazione di clienti e partner commerciali nei processi di lavoro e di creazione di valore. Sono inclusi i sistemi e le macchine (parzialmente) autonome che si muovono senza alcun comando umano e prendono „decisioni” autonomamente.

Interfaccia logistica

in quanto software di interfaccia proprio dell’azienda, collega il sistema di gestione magazzino Jungheinrich (WMS) ai carrelli e agli altri impianti di magazzino. Con questo middleware è possibile integrare diverse soluzioni con facilità e flessibilità al vostro sistema IT già esistente. Vedere anche la definizione di Middleware.

Internet delle cose

Il collegamento di oggetti in una rete con Internet, nella quale questi comunicano autonomamente mediante Internet e quindi possono svolgere diversi compiti per il proprietario (vedere anche Sistemi cyber-fisici). Gli oggetti diventano intelligenti grazie alla programmabilità, alla capacità di memorizzazione, ai sensori e alla capacità di comunicare. Il campo di applicazione va dalla fornitura di informazioni generali, agli ordini automatici, fino alle funzioni di avviso e emergenza.

Intralogistica

L’intralogistica comprende “l’organizzazione, il controllo, l’esecuzione e l’ottimizzazione del flusso di materiale interno all’azienda, i flussi di informazioni e la movimentazione di merci nell’industria, nel commercio e nelle istituzioni pubbliche”. Di questo ampio settore fanno parte processi come l’ingresso merci, lo stoccaggio, la classificazione, il commissionamento, l’imballaggio, l’uscita merci, il caricamento e la movimentazione. Un componente fisso dell’intralogistica è inoltre il collegamento di rete dal punto di vista organizzativo, di controllo e del software di tutti i processi coinvolti.

ISM

Presso Jungheinrich è l’abbreviazione di „Sistema informativo per la gestione carrelli”. ISM Online supporta l’utente durante l’osservazione, la raccolta e la valutazione analitica dei dati relativi alla flotta: in tutti i vostri siti, in tutti i paesi e indipendentemente dal costruttore. Lo strumento per la gestione delle flotte Jungheinrich, web-based e di uso intuitivo, mette Jungheinrich a disposizione dati concreti per scelte concrete, per gestire la flotta di carrelli in modo efficiente e ottimale dal punto di vista dei costi.

Magazzino a blocchi

contiene i pacchi senza dispositivi fissi installati in magazzino, come per es. scaffalature. È l’ideale per merci dello stesso tipo, merci di uso sporadico e per la gestione efficiente di elevate qualità di prelievo. A tale scopo, le casse o i pallet corrispondenti vengono per lo più impilati in più strati l’uno sull’altro e l’uno accanto all’altro. I vantaggi: Vengono meno i costi di manutenzione e investimento per le scaffalature e la disposizione della merce può essere modificata in qualunque momento. Lo svantaggio: scarse possibilità di prelevare i singoli articoli.

M-Commerce

Mobile Commerce: forma speciale di e-commerce. Svolgimento in forma elettronica di transazioni commerciali (avvio, accordo o fornitura di una prestazione) sulla base dell’impiego di una comunicazione senza fili (come ad es. rete mobile, Wireless LAN o Bluetooth) collegata a terminali mobili, come ad es. smartphone o tablet.

Mercato logistico Svizzera

Lo studio del mercato logistico svizzero è il rilevamento annuale del mercato intralogistico locale. L’analisi accurata, che nel 2017 arriva al suo decimo anno, si occupa dei volumi dei prodotti di investimento dell’intralogistica classici richiesti e offerti in Svizzera. Lo studio è stato condotto in collaborazione con GS1 Schweiz, l’Associazione per le reti di creazione di valore aggiunto sostenibili, e alla cattedra di Gestione logistica dell’Università di S.Gallo, sotto la guida del Prof. Wolfgang Stölzle.

Middleware

Diverse tecnologie e soluzioni sul carrello elevatore, ad es. RFID, navigazione in magazzino – richiedono uno scambio di dati con il Warehouse Management System (WMS). Nella maggior parte dei casi, essi però non parlano la stessa lingua. Tuttavia, per consentire la comunicazione, è necessario impiegare un’interfaccia tra il WMS e il carrello elevatore o le attrezzature magazzino. L’interfaccia logistica, un middleware appositamente sviluppato da Jungheinrich, assume questa funzione. Quest’ultima viene installata su un terminale di radiotrasmissione dati o su un server a seconda dell’applicazione, e funge da centrale di comunicazione per la traduzione delle informazioni scambiate.

Rappan, Karl

visse dal 1905 al 1996 e fu un giocatore e allenatore di calcio austriaco. Assunse in seguito la cittadinanza svizzera. La sua “invenzione” più significativa nel mondo del calcio è la cosiddetta regola svizzera, una efficace tecnica di difesa, che successivamente si evolvette nell’italiano “catenaccio”. Viene considerato per ciò uno dei precursori delle moderne tattiche calcistiche.

RFID

Radio Frequency Identification: una tecnologia di identificazione ad alta frequenza ampiamente diffusa, insieme alla scheda magnetica e al codice a barre. Si tratta di una tecnologia per i sistemi mittente-destinatario, con la quale è possibile identificare o localizzare gli oggetti in automatico e senza contatto con l’ausilio di onde ad alta frequenza. Allo stesso tempo è possibile disporre un collegamento di informazioni con tali oggetti. In relazione a questa tecnologia spesso vengono utilizzati anche termini come transponder, Electronic Tagging o Smartlabel.

Sistemi cyber-fisici

Sistemi integrativi di software ed elettronica integrati, che sono collegati al mondo esterno mediante sensori e i cosiddetti attori (elementi di trasmissione). Sono sempre più collegati tra loro e su Internet in una rete. Con l’aiuto dei sensori questi sistemi elaborano dati del mondo fisico (naturale) e li rendono disponibili per i servizi su base di rete, che possono influire direttamente sui processi nel mondo fisico mediante gli attori. Il mondo fisico si fonde con quello virtuale, il cyberspazio.

Sistemi di trasporto senza operatore

sono sistemi di movimentazione a controllo automatico collegati al pavimento per il trasporto di materiali. Sono composti da uno o più carrelli di trasporto senza conducente e da un sistema di comando centrale. In quanto sistemi di trasporto interni all’azienda, gli FTS sono dotati di strumenti di rilevamento del luogo e della posizione, e di una trasmissione dati. I carrelli di trasporto senza conducente sono principalmente a trazione elettrica.

Sistemi logistici

sono l’ideale per ottenere la massima resa di movimentazione e un flusso di materiali efficiente al massimo. Con le soluzioni software intelligenti si collegano tra loro macchine, sistemi e processi. Il collegamento di tecnologie dei mezzi di movimentazione convenzionali fino a sistemi logistici completamente automatici viene affiancato da Jungheinrich da servizi di assistenza e finanziari innovativi e combinabili in tutta flessibilità.

Standard di fatto

Standard che non sono definiti da un’organizzazione standard ufficiale, ma risultano utili nella pratica con l’utilizzo prolungato. Molti standard di fatto, come ad esempio i Compact Disc (CD), i dischi Blue-Ray (BD) o il protocollo TCP, vengono successivamente tradotti in standard ufficiali (standard di legge o norme).

Supply Chain Management (SCM)

Definisce un approccio di gestione complessivo, che mira all’organizzazione dei flussi di produzione e di materiali e dei processi d’ordine, dall’incarico del cliente, all’ordine di produzione, fino alla fornitura. Flussi di materie prime, componenti, prodotti semilavorati e finali qui vengono rappresentati allo stesso modo dell’ampia gamma di informazioni lungo la catena di creazione del valore aggiunto e di fornitura (Supply Chain).

Warehouse Management Systeme

Sistemi di gestione in grado di aumentare notevolmente l’efficienza dei processi in magazzino e ridurre i costi fino al 70 per cento. Collegano i flussi di materiali e informazioni in magazzino e garantiscono quindi una base dati ampia e una trasparenza dei processi completa. Un WMS intelligente, grazie alla sua struttura modulare, si adatta ai processi e alle esigenze individuali. „Un WMS intelligente controlla le aree del magazzino sia in modalità manuale che automatica, ed è flessibile, per esaudire il desiderio di ampliamento dei clienti”, continua il dott. Markus Heineker, direttore dei Sistemi Warehouse Management presso Jungheinrich.

Workflow

Un processo lavorativo di suddivisione del lavoro, spesso anche di ritorno. In un workflow vengono stabiliti gli incarichi, le unità di lavorazione e il loro riferimento reciproco all’interno dei processi (per es. ciclo di lavoro e flusso di dati).